fbpx
chiudi
Barbara Carissimo -

Prepararsi alle nuove sfide ripartendo dalla “Relazione”

Relazioni, Rivoluzione Digitale

Nel 2016 grazie all’input di alcune Aziende del Consorzio ELIS prendeva forma un percorso dedicato al Middle Management, un boost per “ricaricare” i manager e prepararli ad affrontare le trasformazioni che impattavano su modelli di business e organizzazioni.

Oggi, a distanza di più di quattro anni, il contesto intorno a noi è radicalmente mutato, da qui anche il cambio di nome da Management Reloaded a Management Revolution.

Della formula iniziale rimangono inalterati i principi di condivisione e contaminazione, come leve per aiutare i manager a comprendere ed affrontare al meglio i nuovi scenari e le nuove sfide ad esso connesse.

L’emergenza legata al Covid-19 ha indotto le aziende a concentrare la propria attenzione sulla business continuity dei processi e a governare il cambiamento imposto con decisioni ed investimenti strutturali che difficilmente potevano essere previsti.

Attenzione e focus sono, di conseguenza, rivolti in particolar modo al tema della Digital Transformation come fattore abilitante di nuove modalità di lavoro e come elemento che porta con sé nuove implicazioni e significati.

Il Line Manager è chiamato ad assumere un’abitudine alla leadership nuova e allo stesso tempo essere facilitatore ed abilitatore del cambiamento e dell’innovazione.

Il percorso formativo, pensato all’interno di Management Revolution, ha come obiettivo quello di stimolare una riflessione su scenari e competenze che richiedono ai Line Manager nuovi paradigmi.

Per farlo il percorso si struttura in una serie di workshop tematici nei quali si affrontano gli impatti della trasformazione digitale, seguiti da momenti di condivisione dei messaggi appresi all’interno della propria organizzazione. I partecipanti hanno così la possibilità di apprendere pratiche, strumenti e temi di trasformazione in un’ottica di confronto “peer” con i colleghi di altre realtà aziendali.
Accanto ai workshop, sin dalla prima edizione, sono stati pensati dei momenti di incontro One-to-One, gli Sharing Experience Meeting, che permettono ad ogni partecipante di svolgere un breve percorso di mentoring con un C-Level che mette a disposizione la sua esperienza.

Filo conduttore di questa attività, valore aggiunto del percorso, è la Relazione Collaborativa, che possa essere di supporto al manager per:

  • ripensare una visione nuova e a 360° della realtà professionale e personale,
  • sviluppare sempre di più la capacità di rispondere al cambiamento, incoraggiando nuove prospettive e pensiero critico.

Relazione, condivisione, crescita questi gli elementi che mi piace pensare come caratterizzanti questa pratica, formativa ed esperienziale allo stesso tempo, strettamente correlata all’esigenza di favorire il processo di crescita professionale e personale dei partecipanti.

Ai Line Manager e ai C-Level che ho avuto ed avrò il piacere di seguire nel loro percorso, ricordo sempre che possono considerare il tempo di ogni meeting, in presenza o virtuale, come un regalo fatto a loro stessi.
Sta emergendo un profondo ed autentico apprezzamento per questo tempo dedicato/ritrovato.
Un tempo che pare aver ritrovato spazio da dedicare alla valorizzazione di sentimenti profondi di empatia, amicizia e solidarietà, i quali, ci ricordano quanto sia fondamentale costruire una comunità.

Occorre ripartire dal valore delle relazioni, anche mediante dagli strumenti digitali, per porre le basi di un nuovo assetto, trasformare un momento di crisi in una fonte di rinnovamento, questa la nuova attitudine che tutti dovremmo sviluppare, concentrandoci sul presente, ma con lo sguardo verso la rotta futura, perché come diceva Dale Carnegie: “L’ unico modo possibile di prepararsi al domani è fare bene oggi quel che va fatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *